1989

ATTIVITA’ AGONISTICA

Atleti tesserati: N°12 – Calicchio Lorenzo; Mega Mario e Tripari Giocondo (Senior); Tripari Domenico (Ragazzi); LaMoglie Damiano, Tripari Roberto (Cadetti); Montuori Francesca (Cadette); Mega Luca e Nupieri Giandomenico (Allievi), Cogliandro Serena; La Moglie Mariassunta e Montuori Barbara (Allieve).

Istruttori Federali: N°2 – Cogliandro Nicola e Palumbo Roberto

Consiglio Direttivo: Presidente – Nicola Cogliandro; Vice Presidente – La Moglie Cristoforo; Consiglieri: Palumbo Roberto; Montuori Carmelo e Nupieri Antonio.

Gare disputate. N°12 – 11 fluviali ed 1 olimpica + fase Provinciale e Regionale dei “Giochi della Gioventù”.

Nel 1989 il CONI di Salerno ci concede l’apertura del “Centro Olimpia” riservato ai bambini dai 6 ai 10 anni. Medaglie vinte: 0ro: 29, Argento: 19; Bronzo: 28.

Si conquista il 1° Trofeo Regionale, si vince il “Gran Premio Allievi e Cadetti” che comprende l’attività fluviale e l’attività olimpica della Regione Campania.

L’attività viene svolta sui seguenti fiumi: Tevere a Città di Castello (PG); Arno ad Arezzo; Liri a S.Giorgio a Liri (FR); Gari a Cassino (FR); Volturno a Capua (CE); Bussento a Policastro Bussentino (SA) e sul Lago Patria per la Canoa Olimpica.

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento